Dimora delle Balze

Malgiocondo

La camera Mal Giocondo è una fuga intima in quella che un tempo era l’ala domestica della tenuta, dove vivevano e lavoravano i contadini e le loro famiglie. Ideale per chi viaggia da solo, la camera dispone di un comodo letto alla francese e di mobili antichi e contemporanei di designer come Katrine Ahrens. La camera dispone di una terrazza adiacente che si affaccia sull’antica architettura della Corte Padronale e con vista sui campi verdeggianti.

“Mal Giocondo” è la prima raccolta di versi del poeta Luigi Pirandello, nato ad Agrigento nel 1867 da una famiglia benestante e Premio Nobel nel 1934, due anni prima della sua morte. Il titolo, è un ossimoro e si riferisce all’amore che egli provava sia per la vita sia per la cugina Lina, che gli procurava gioia e sofferenza. Pirandello paragona la cugina alla maga Alcina, personaggio presente nell’Orlando furioso di Ariosto, che appare bella grazie a un incantesimo ma in realtà è vecchia e brutta. Quando Alcina si stanca dei suoi amanti, come Circe, li trasforma in serpenti, piante o piccoli alberi.

Servizi
  • Letto alla francese
  • Bagno con doccia
  • Portafinestra e piccola finestra che si affacciano sulla Corte Padronale
  • Terrazza esterna con panca e sedie
  • Connessione Wifi
  • Aria condizionata
  • TV satellitare con selezione di canali stranieri
  • Telefono di cortesia per chiamate interne
  • Cassaforte in camera
  • Minibar con selezione di bevande (a pagamento)
  • Bollitore e selezione di Thé Mariage Frères
  • Macchina da caffè Nespresso e capsule
  • Biancheria da letto e da bagno Society Limonta e Signoria Firenze
  • Coperta in cashmere Lanerossi Marzotto
  • Materasso Simmons
  • Set di cortesia disegnati per Dimora delle Balze
Prenota




*Per richieste speciali o per soggiorni di gruppo scrivere una mail a info@dimoradellebalze.com

Glance to detail